logo

TULLIO DE PISCOPO:"COSA POSSO DIRE DI PINO: E' LA VITA, L'AMORE, IL SANGUE"

 

4 gennaio 2015 - 4 gennaio 2017
Sono trascorsi due anni da quando Pino Daniele ci ha lasciati, un artista che ha lasciato un grandissimo vuoto.
Tante le iniziative per ricordare un musicista dai "mille culure".
Al Cielo è sempre più blu, Alfonso Benevento ha ricordato il "Nero a metà" con Tullio De Piscopo.
Il batterista:"Pino è sempre presente, è sempre con me per cui non c'è niente da ricordare.
E' una ferita che non si rimargina. Io e lui eravamo un po' simile, stesso segno zodiacale, stessa sofferenza nella nostra infanzia. I nostri occhi hanno visto troppe cose brutte. La sofferenza per le musica per fare le cose come volevamo e in parte c'eravamo riusciti.
Ricordo tra una session e l'altra a Castello di Carimate, dopo la pausa pranzo cui mettevano su due lettini in camera e parlavamo delle nostre disavventure anche amorose che erano quasi simili.
A me manca molto, mi manca la sua musica. Non si possono fare più certe cose che si facevano con lui.
Pino e la sua musica mi hanno salvato la vita. Nel momento più disgraziato della mia esistenza, è venuto a trovarmi in ospedale. Quindi cosa potrei dire, è la vita, l'amore, il sangue"

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca sulle nostre privacy policy.