logo

14 LUGLIO: UN ANNO FA LA STRAGE DI NIZZA. A KISS KISS ITALIA IL PUNTO DI ANDREA MARGELLETTI PRESIDENTE DEL CENTRO STUDI INTERNAZIONALI

 

Ad un anno esatto dalla strage di Nizza del 14 Luglio 2016, ospite di Paolo Sergio a "La Radiosveglia" su Radio Kiss Kiss Italia, Andrea Margelletti, Presidente del Ce.Si. il Centro Studi Internazionali ha tracciato il quadro dell'evoluzione della guerra al terrore in questi ultimi 365 giorni.
"E' cambiata innanzitutto la percezione del terrore – ha spiegato Margelletti – che purtroppo è ormai parte della nostra quotidianità".
Secondo Margelletti "l'Isis è tutt'altro che sconfitta. Sta perdendo la guerra dal punto di vista militare soprattutto in Iraq ma l'occidente non ha minimamente inciso sulle ragioni per le quali L'Isis è nata".
"L'Isis – continua Margelletti – non è soltanto un'organizzazione terroristica ma è soprattutto un modello sistemico di stato che ha funzionato, che è vissuto e che per questo in alcune parti del mondo, dall'Afghanistan alle Filippine al Medioriente in qualche maniera si è riprodotto. Ci vorrà tantissimo tempo e soprattutto una politica occidentale comune per affrontarlo, cosa che però attualmente ancora non c'è".
"Temo che – conclude Margelletti -, in un prossimo futuro, terroristi tenteranno di portare nelle nostre città l'orrore della guerra cercando di alzare il livello dello scontro per portare quanto più orrore possibile a casa nostra, questa è la grande sfida dei servizi segreti di sicurezza e delle forze dell'ordine affinchè tutto questo non possa avvenire".

RIASCOLTA L'INTERVISTA

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca sulle nostre privacy policy.