logo

DANIELE MOCIO:"E' VERO CHE SIAMO AD AGOSTO, MA UN'ANOMALIA C'E'"

 

Ondata di caldo africano su tutta l'Italia. Da giorni, il Belpaese soffoca per le alte temperature. In alcune regioni si sono raggiunti anche i 55 gradi percepiti.

Cosa sta accadendo e come procederà l'estate meteorologica 2017?

Al Treno delle 8 è intervenuto Daniele Mocio del Centro Nazionale di climatologia e meteorologia dell'aeronautica militare.

Quando finirà questo caldo asfissiante?" Dipende da quale zona del Paese. Al Sud ancora per qualche giorno, seppure con un po' di vento che sta per arrivare e che porterà un po' di abbassamento di temperature, l'onda di calore si farà ancora sentire. Qualcosa di particolare c'è, siamo in agosto e deve far caldo. Obiettivamente, però, in alcune aeree abbiamo superato dei valori storici per quanto riguarda le massime. Non dimentichiamo che noi percepiamo il tempo nel momento in cui lo subiamo. Per noi fa molto caldo perché lo stiamo realmente vivendo. Ci dimentichiamo che in passato abbiamo avuto situazioni abbastanza simili che per di più sono durate per più tempo, come è stata la famigerata estate del 2003 o altri episodi come nel 2012 in cui abbiamo avuto continue onde di calore. Bisogna distinguere anche il caldo percepito da quello reale. In questi giorni abbiamo sentito parlare di caldo torrido. In realtà è un caldo duplice sull'intera penisola. Quello torrido ha una percentuale di umidità molto bassa per cui quello percepito è lo stesso di quello rilevato. Nel momento in cui subentra l'umidità, questa non fa altro che aumentare la temperatura percepita sdalle persone. Il nostro corpo traspira per trovare un equilibrio. Più umidità c'è più il nostro corpo non riesce a trovare l'equilibrio con l'ambiente esterno per cui la nostra temperatura interna tende ad aumentare. Questa è la percezione. Per avere un'idea, più che andare sui siti, ci sono delle tabelle che si trovano facilmente su internet che si chiamano Humidex e che misurano il grado di umidità quando supera il 20% e si ha la corrispondenza della percezione della temperatura. E' chiaro che la percezione dipende anche dal sesso uomo o donna, dall'età delle persone. C'è chi può subire di più gli effetti.

Per quanto riguarda il tempo che farà, qui al Centro nazionale cerchiamo di dare anche una tendenza mensile. Sul nostro sito meteoam.it possiamo trovare proprio previsioni. Noi studiamo le anomalie rispetto a quelle che sono le tendenze del periodo. Per quanto riguarda il Nord ci saranno perturbazioni almeno fino alla metà della prossima settimana. In questo caso è un agosto nella media. Al sud e sulle isole ancora temperature alte e con precipitazioni al di sotto della media del periodo.

Chi deve partire per le vacanze non si spaventi se vede qualche cambiamento perché il tempo tornerà stabile. E' chiaro che potrebbero esserci anche altre ondate di calore perché la temperatura media sembra essere superiore a quella registrata nel corso degli anni".

 

 

 

 

RIASCOLTA L'INTERVISTA

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca sulle nostre privacy policy.