AIC, CALCAGNO.” INFORTUNI E RECIDIVE? CONSEGUENZE DI STAGIONI ACCAVALLATE”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

 

Umberto Calcagno, Presidente dell’AssoCalciatori e Vice Presidente della FIGC, ai nostri microfoni:

“Le due stagioni praticamente accavallate non hanno favorito i club e i calciatori dal punto di vista degli infortuni. Agnelli ha detto che ci sono troppe partite non competitive? Bisogna distribuire meglio le risorse per aumentare la competitività. Prima di pensare alla riforma dei format dei campionati bisognerà capire quante risorse avremo a disposizione e quante squadre avranno la giusta forza economica per partecipare ai vari campionati professionistici italiani. Io spero non ci sia una diminuzione del numero dei club personalmente. Si potrebbero costituire delle categorie cuscinetto. Ma la priorità è ridistribuire equamente le risorse. Vaccini ai calciatori? Non chiederemo canali preferenziali. Vogliamo essere un aiuto”.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare