L’ULTIMO AMORE DI ARSENIO LUPIN

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

L’imperdibile capitolo finale della saga di Lupin, il personaggio cui è ispirata la serie Netflix.

Il libro ritrovato Oggetto per anni di speculazioni e dicerie, vera e propria chimera della letteratura francese, L’ultimo amore di Arsenio Lupin fu scritto da Maurice Leblanc nel corso dell’estate del 1936. Ma poco dopo averlo concluso, mentre si accingeva ad adattarlo alla forma a puntate per una rivista, Leblanc morì per un ictus cerebrale. Fu così che la sua ultima opera rimase inedita per molti anni. Solo in occasione dei settant’anni dalla morte dell’autore, nel 2012, la famiglia ha rotto gli indugi e deciso finalmente di offrire ai lettori questo romanzo rimasto nascosto così a lungo, in cui si ritrova tutta la magia e l’eleganza di uno dei più grandi personaggi della letteratura poliziesca di ogni tempo.

Dicembre 1921. Arsenio Lupin sembrava essersi ritirato a vita privata, contento di abitare in quella che è nota come la Zône, malfamato quartiere di Parigi dove lui si sente a casa propria. Ma l’illusione della quiete non dura molto… Il passato, infatti, rispunta ben presto a solleticarlo, sotto forma di Cora de Lerne, la donna che Lupin ama da lontano, «l’ultimo e unico amore» del ladro gentiluomo. Cora gli è stata affidata tempo prima dal padre, principe de Lerne, insieme a una dote di diversi sacchi di denaro, destinata al suo promesso sposo, il principe di Oxford… Ma qualcuno ha messo gli occhi su quelle monete sonanti, e mentre i sospetti della polizia cadono proprio su Lupin, unico in grado di mettere a segno un colpo tanto ardito, ben presto è chiaro che si tratta di un’esca. Perché c’è qualcosa di ancora più prezioso da rubare: un misterioso manoscritto antico di inestimabile valore, custodito da sempre da Lupin e appartenuto a uno dei suoi antenati, a cui fu donato da Napoleone in persona. E quando Lupin scopre che al libro sono interessati perfino i servizi segreti inglesi, è chiaro che la posta in gioco è molto più alta di quanto sembrasse. E che la vita di Cora è realmente in pericolo.
Dalla penna inconfondibile di uno dei grandi autori classici della letteratura francese, una delle avventure più emozionanti di Arsenio Lupin, che i lettori di tutto il mondo hanno aspettato a lungo di poter leggere.

Ormai entrato di diritto nel firmamento degli autori classici francesi, Maurice Leblanc è il creatore di Arsenio Lupin, ladro gentiluomo, uno dei personaggi letterari più famosi al mondo, spesso considerato la perfetta controparte francese di un altro personaggio senza tempo, Sherlock Holmes. Nato a Rouen nel 1864, ha dato vita alla sua creatura nel 1907, e ha continuato a scriverne le avventure fino alla morte, avvenuta nel 1941. Dopo innumerevoli trasposizioni al cinema, in televisione, nei cartoni animati, oggi Lupin è tornato: la serie Netflix ispirata al personaggio è infatti una di quelle di maggior successo del 2021, e presto sarà seguita da una seconda stagione.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare